Confermato anche per il 2021 l’accreditamento EMAS dello Stabilimento di Adria

La sostenibilità per il Gruppo Isagro S.p.a. è un valore e un impegno e si concretizza in comportamenti e attività gestite in modo efficiente ed economico al fine di garantire la massima sicurezza, la salvaguardia della salute e la qualità dei processi produttivi nel totale rispetto dell’ambiente. In un mondo in cui è diventato importante conciliare sviluppo e risorse disponibili, crescita ed esigenze delle future generazioni, il Gruppo Isagro si impegna a combattere la scarsità di cibo e i problemi legati all’alimentazione soprattutto nei paesi con minore disponibilità di risorse economiche o più popolati, come attesta anche questo accreditamento, ormai storico per il sito, in un’ottica di LCA (Analisi di Ciclo di Vita). 
La nuova Dichiarazione Ambientale 2021 per il sito di Adria, recentemente accreditata da EMAS, disponibile nel nostro sito, è stata redatta in conformità al Regolamento (CE) n. 1221/2009 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 25 novembre 2009 sull’adesione volontaria delle organizzazioni a un sistema comunitario di ecogestione e audit (EMAS), come modificato dai Regolamenti (UE) della Commissione 2017/1505 del 28 agosto 2017 e 2018/2026 del 19 dicembre 2018. 
La partecipazione al Regolamento EMAS prevede l’implementazione, da parte delle organizzazioni aderenti, di un Sistema di Gestione Ambientale volto a valutare e migliorare le prestazioni ambientali delle attività svolte, e la presentazione al pubblico e ad altri soggetti interessati di adeguate informazioni in merito. 
L’impegno EMAS del Sito Produttivo di Adria continua e supporta lo sviluppo del progetto di Sostenibilità di tutto il Gruppo Isagro: valore ed impegno che si concretizza in comportamenti e attività gestite in modo efficiente ed economico al fine di garantire la massima sicurezza, la salvaguardia della salute e la qualità dei processi produttivi, nel totale rispetto dell’ambiente, verso cui è volto lo stesso business. 
L’impegno di ISAGRO nel proprio progetto di Sostenibilità si conferma concretamente anche nell’obiettivo di certificazione ambientale secondo la norma ISO 14001:2015 per il sistema di gestione dello Stabilimento di Bussi, prevista per il prossimo anno.